ARTE - PALAZZI

Di seguito i principali palazzi storici che svettano tra le mura etrusche della città.

PALAZZO DEI PRIORI

Il palazzo comunale

Perugia Palazzo dei Priori

Uno dei più belli d'Italia

Il Palazzo dei Priori o Comunale, è uno dei migliori esempi d'Italia di palazzo pubblico dell'età comunale. Sorge nella centrale Piazza IV Novembre a Perugia, in Umbria. Si estende lungo Corso Vannucci fino a via Boncampi. È ancora oggi sede di parte del Municipio e, al terzo piano, della Galleria nazionale dell'Umbria. Fu edificato in stile gotico tra il 1293 ed il 1443 in più fasi costruttive. L'irregolarità delle facciate si spiega nel lungo percorso di costruzione, volto a continue aggiunte e rifacimenti. La parte più antica è quella che ospita la Sala dei Notari, ossia la parte angolare fra la piazza e Corso Vannucci costituita da tre finestre trifore con portale trilobato sul lato piazza e da dieci finestre sul lato corso. Fu il primo cantiere, eseguito fra il 1293 e il 1297 ad opera di Jacopo di Servadio e Giovannello di Benvenuto. Oggi è sede del Comune e della Galleria Nazionale dell'Umbria

INFORMAZIONI

Corso Vannucci, 19 – 06123 Perugia

Website




PALAZZO CESARONI

Sede della Regione Umbria

Perugia Palazzo Cesaroni
Fu commissionato dall’imprenditore Ferdinando Cesaroni, su progetto dell’architetto Guglielmo Calderini, nel 1897, inglobando il preesistente palazzo Monaldi. I lavori furono eseguiti in poco più di 2 anni sotto la direzione dell'ingegnere Rombaldoni. L’architettura si ispira a quella romana del XVI sec. La facciata ha un’abbondanza di elementi decorativi, che nell’intenzione del committente doveva superare quella dei palazzi circostanti. Sono di Annibale Brugnoli e Domenico Bruschi le decorazioni pittoriche in stile liberty dei soffitti, eseguite a tempera. Il salone principale che un tempo era la sala delle feste, è intitolato al pittore Brugnoli che ha dipinto il ciclo "La danza delle ore", una coreografia con fanciulle avvolte in leggeri veli di diversi colori. Ad esse si affianca la corsa dei cavalli, a rappresentare la fuga del Tempo. Il palazzo non venne mai abitato dal suo proprietario e nel corso degli anni venne destinato a diversi usi, tra cui quello di lussuoso albergo con il nome di Palace Hotel. Nel 1977 divenne sede del Consiglio Regionale dell'Umbria e definitivamente acquistato dalla Regione Umbria nel 1999.

INFORMAZIONI

Piazza Italia, 06121 Perugia
Regione Umbria - Giunta regionale, Centralino Tel. +39.0755041

Website




PALAZZO GALLENGA-STUART

Sede dell'Università per gli Stranieri

Perugia Palazzo Gallenga Università per Stranieri
Palazzo Gallenga-Stuart, uno dei più significativi monumenti dell’architettura settecentesca Umbra, realizzato tra il 1748 e il 1758 come dimora gentilizia, nel 1927 diviene sede dell'Università per Stranieri di Perugia. L’opera, in stile tardo-barocco, si deve all’architetto e pittore perugino Pietro Carattoli su progetto dell'architetto romano Francesco Bianchi. La facciata è scandita verticalmente da pilastri e orizzontalmente da cornicioni marcapiano in mattoni; il portale ha due colonne ioniche che sostengono la balaustra del piano nobile, mentre l’ultimo piano è circondato dalla balconata. Nel XIX secolo il Palazzo è stato oggetto di nuovi interventi che adornarono il palazzo con dipinti di Domenico Bruschi e Matteo Tassi. Negli anni Venti il Conte Gallenga Stuart cedette il Palazzo al Comune di Perugia. L’edificio ha ospitato nel tempo numerose attività artistiche e culturali: già nel secondo decennio del Settecento il giovane Goldoni recita in numerose commedie tenute nella sala ovale del palazzo, da allora denominata Sala Goldoni. Nel 1935, grazie alla generosità di Frederic Thorne Rider fu possibile ampliarlo acquistando le case limitrofe all’edificio. Elemento dominante dei lavori è l'Aula Magna, eretta su progetto dell'architetto perugino Dino Lilli, in cui spiccano l'affresco futurista di Gerardo Dottori e l’opera di Giuliano Giuman, “Nel Mondo”.

INFORMAZIONI

Piazza Fortebraccio,4 – 06123 Perugia (PG) – Italy
Tel.: .39.0755746211-270 Visitabile solo su prenotazione.

Website




PALAZZO MANZONI

L'Università degli Studi di Perugia

Perugia Palazzo Manzoni
Palazzo Manzoni, dal nome degli ultimi proprietari e precedentemente noto con il nome di palazzo Alfani-Ansidei, sorge nella centrale piazza Morlacchi a Perugia, in Umbria ed è uno tra i più importanti esempi di edilizia urbana settecentesca non particolarmente florida nel territorio perugino. È oggi sede del Dipartimento di Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà antiche e moderne dell’Università degli Studi di Perugia.

INFORMAZIONI

Piazza Morlacchi, 11 - 06121 Perugia (PG) Italy


Website




PALAZZO CONESTABILE DELLA STAFFA

La sede della Biblioteca Augusta

Perugia Palazzo Conestabile della Staffa Biblioteca Augusta
Il Palazzo Conestabile della Staffa sorge sul colle di Porta Sole, in via delle Prome a Perugia ed è sede della Biblioteca Augusta. Fu fatto edificare da Ottavio Ferretti nel 1629 su progetto dell'architetto gesuita Rutilio Clementi attivo a Perugia anche nella Chiesa del Gesù. Ferretti aveva rilevato «una casa incominciata ed ancora scoperta, dagli eredi di Gio. Ant. Parli»[1]. Nel 1849 il palazzo divenne dimora della principessa Maria Bonaparte Valentini figlia di Luciano, fratello di Napoleone, e moglie del conte Valentini, già ministro delle finanze della Repubblica Romana del 1848. Maria Bonaparte qui diede vita ad un celebre salotto[2] che fu luogo di ritrovo di esponenti del movimento liberale e patriottico cittadino e richiamò un gran numero di letterati e studiosi. Sul finire del secolo il palazzo passò nelle mani della famiglia Conestabile della Staffa, che occuparono un posto di rilievo nel mondo cattolico locale del novecento, con le figure dei conti Giancarlo ed Alessio. Il palazzo nel secondo dopoguerra divenne così anche sede del circolo locale della FUCI Giuseppe Toniolo (poi Istituto Giancarlo Conestabile e Luigi Piastrelli)

INFORMAZIONI

Via delle Prome, 15 - 06123 Perugia


Website




PALAZZO DEGLI ODDI MARINI CIARELLI

La Casa Museo

Perugia Palazzo Oddi Marini Ciarelli Casa Museo
Il Palazzo degli Oddi, poi Marini Clarelli, oggi Casa Museo, sorge nel cuore della città al civico 84 di Via dei Priori, sul lato della piazza che fino alla fine dell’Ottocento, era chiamata appunto “Piazza degli Oddi”. L’edificio sorge nel rione di Porta Santa Susanna, sulla zona dove sorgevano già in epoca medievale le abitazioni della famiglia, in una delle cinque “strade regali” che all’epoca si irradiavano da “Piazza Grande”. Il palazzo fu costruito nel Cinquecento dopo che Guido degli Oddi ebbe acquistato nel 1444 una ulteriore “domus” con una torre e un orto che ne permise l’edificazione. Di questa prima fase resta a testimonianza soltanto il salone di piano terra, con soffitto a travi, elegantemente dipinto all’inizio del Seicento. La grande sala seicentesca, le antiche strutture del precedente edificio tardorinascimentale e i resti delle abitazioni medievali vennero poi unificate nel tardo Settecento con l’ampliamento del palazzo e la realizzazione della facciata principale, terminata nel 1768. Sotto il profilo architettonico la facciata del palazzo unisce severità, imponenza ed eleganza con evidenti marcapiani che ne delimitano il piano nobile e un bel portone di ingresso sul quale uno specchio in pietra annuncia al passante che il palazzo è l’ “Hostel delli Oddi”. Alla fine degli anni Novanta e nei primi anni del nuovo secolo, il palazzo è stato oggetto di un importante lavoro di restauro che lo ha portato a riacquisire l’antico splendore.

INFORMAZIONI

Via dei Priori, 84 - 06123 Perugia (Italia)
Tel./fax +39 075 5734844


Website




PALAZZO SORBELLO

Sale, affreschi e collezioni

Perugia Palazzo Sorbello
Nel pieno centro storico della città di Perugia, a pochi passi dalla Cattedrale e dal Pozzo Etrusco, un antico palazzo risalente al XVII secolo accoglie una preziosa collezione di quadri, porcellane, opere a stampa, manoscritti e tessuti ricamati. La nobile dimora dei Marchesi Bourbon di Sorbello accoglie il visitatore in Sale con volte affrescate tra eleganti arredi e lampadari settecenteschi, con una suggestiva vista su Perugia e la valle di Assisi. All'interno bellissime Sale affrescate con altrettante collezioni meritano di essere visitate.

INFORMAZIONI

Fondazione Ranieri di Sorbello, P.zza Piccinino, 9 - 06122 Perugia (PG) Italy
Tel.: +39.0755732775

Website