ARTE - PALAZZI - MUSEI

Visiona la mappa dei musei

Di seguito i musei che aderiscono alla Card del Consorzio Perugia Città Museo:

GALLERIA NAZIONALE DELL'UMBRIA

Dal Perugino al Pinturicchio

Perugia Galleria Nazionale dell'Umbria

La Galleria Nazionale dell'Umbria

Le collezioni della Galleria Nazionale dell’Umbria sono ospitate dal 1878 ai piani superiori di Palazzo dei Priori, uno dei più interessanti esempi di edilizia civile gotica in Italia. La raccolta museale è la più esaustiva e completa della regione, per la varietà e la molteplicità delle testimonianze artistiche pertinenti ad un arco cronologico compreso tra il XIII e il XIX secolo. Parte dei lavori qui conservati costituivano il ricco patrimonio ad uso didattico dell’Accademia di Perugia, fondata nel 1573. Ad esse si aggiunsero opere donate da privati e quelle demanializzate dopo i provvedimenti di soppressione degli ordini e delle corporazioni religiose, emanati prima dal governo napoleonico e in seguito dallo Stato italiano. La consistenza numerica e il valore della raccolta portarono nel 1863 all’istituzione di una Pinacoteca Civica, intitolata a Pietro Vannucci. Nel 1918 fu ceduta allo Stato e assunse il nome di Regia Galleria Vannucci, poi Galleria Nazionale dell’Umbria.L’ordinamento museografico, presentato nella sua veste definitiva nel dicembre 2006, propone le opere in sequenza cronologica. Le testimonianze dal XIII al XV secolo sono esposte al terzo piano, quelle dal XVI al XIX secolo sono presentate al secondo; il percorso è intervallato da sezioni monografiche dedicate ai tessuti umbri, all’oreficeria, alle ceramiche, alla grafica antica, alla topografia.

INFORMAZIONI

Galleria Nazionale dell'Umbria Palazzo dei Priori - Corso Vannucci, 19 - 06123 Perugia
Tel.: + 39 075 58668415

Website




MANU

Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria

Perugia Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria
Il Museo ha sede, dal 1948, nel complesso architettonico di San Domenico, la cui costruzione ha inizio con la fondazione dell’ordine domenicano, nel 1233. Alla fine del Cinquecento viene completato il chiostro grande e aggiunto il piano porticato. Pochi anni dopo è edificato l’oratorio della confraternita, un grande ambiente voltato e riccamente affrescato. Il Museo ha numerose sale con reperti unici e prestigiosi. Da citare su tutti la Tomba dei cai cutu (III-I sec. a.C.) che è stata ricostruita nel chiostro del convento. Un ambiente a parte è dedicato al “Cippo perugino“, simbolo della Perugia etrusca, ed oggetto di particolare valorizzazione per il notevole rilievo storico-archeologico.

INFORMAZIONI

Piazza Giordano Bruno, 10 – 06121 Perugia
Tel. +39.0755727141 – Fax +39.075/5728651 Orario: feriali e festivi 8.30 – 19.30 (lunedì: 10.00-19.30)

Website




NOBILE COLLEGIO DEL CAMBIO

Tra Sale e affreschi e ritratti

Perugia Nobile Collegio del Cambio
A Perugia, nella Galleria Nazionale dell’Umbria, è custodita una notevole raccolta d’arte che il Comune di Perugia ha avuto in dono nel 1999 da Valentino Martinelli, l’insigne studioso romano che tenne la cattedra di Storia dell’Arte Medioevale e Moderna nell’Università di Perugia dal 1962 al 1975. All’interno di questa raccolta, interamente dedicata all’arte barocca (campo di studio largamente coltivato da Martinelli), esistono tre ritratti, interessanti declinazioni dell’ Autoritratto di Velazquez conservato nella Pinacoteca Capitolina di Roma ma al tempo stesso riproposizioni del gusto pittorico berniniano. Nel Collegio vi sono:
- La Sala dei Legisti;
- Sala delle Udienze;
- Collezione dei pesi monetali;
- Cappella di S. Giovanni Battista.

INFORMAZIONI

Corso Vannucci 25, 06121 Perugia
Tel-fax +39.0755728599
Orari di visita:
Ogni giorno 10:00 / 19:00 Chiuso il 25 dicembre, il primo Gennaio ed il lunedì pomeriggio dal 2 Novembre al 31 Marzo..

Website




IL POZZO ETRUSCO

Esempio di ingegneria e architettura idraulica etrusca

Perugia Pozzo Etrusco
Perugia, una tra le più importanti città della Dodecapoli etrusca, accoglie nei sotterranei di Palazzo Sorbello uno dei più rilevanti esempi di ingegneria ed architettura idraulica etrusca; il Pozzo Etrusco o Sorbello. Il pozzo Etrusco è ubicato nelle immediate vicinanze del colle del Sole a 477m s.l.m., il punto più elevato della città, nell’attuale Piazza Piccinino. Opera della maestria costruttrice etrusca, il pozzo è stato scavato in un terreno di origine fluvio-lacustre detto “tassello mandorlato” costituito dalla sedimentazione di ciottoli arrotondati e argilla. Costruito nella seconda metà del III secolo a.C., è caratterizzato da una cavità cilindrica che per 12 m ha un diametro di circa 5,6 m, rivestita da grandi blocchi analoghi a quelli utilizzati per le mura etrusche della città. Dopo una strozzatura, il pozzo assume un diametro di circa 3 m, raggiungendo una profondità di ben 37 m ed è alimentato da tre polle d’acqua perenni. Particolarissima è la copertura, costituita da imponenti travature in travertino posizionate senza l’uso di malte o calci che formano due “capriate” ciascuna del peso di 80 quintali. L’attuale vera del Pozzo risale ai primi decenni del Cinquecento. Subì negli anni ripetuti danneggiamenti dovuti soprattutto al transito di automezzi nella piazza. Per una sua maggiore protezione, nel 1945 si decise di collocarla sul prato antistante il Tempio di S. Michele Arcangelo.

INFORMAZIONI

Piazza Danti n.18 – 06123 Perugia (PG) – Italy
Tel.: +39.0755733669
Orari:
Da aprile a metà luglio
lunedì 10.00 – 13.30
da martedì a domenica 10.00 – 13.30 / 14.30 – 18.00
Da metà luglio al 17 settembre
da lunedì a domenica 10.00 – 13.30 / 14.30 – 18.00
Dal 18 settembre a ottobre
lunedì 10.00 – 13.30
da martedì a domenica 10.00 – 13.30 / 14.30 – 18.00
Da novembre a marzo
da martedì a domenica 11.00 – 13.30 / 14.30 – 17.00

Website




PALAZZO SORBELLO

Sale, affreschi e collezioni

Perugia Palazzo Sorbello
Nel pieno centro storico della città di Perugia, a pochi passi dalla Cattedrale e dal Pozzo Etrusco, un antico palazzo risalente al XVII secolo accoglie una preziosa collezione di quadri, porcellane, opere a stampa, manoscritti e tessuti ricamati. La nobile dimora dei Marchesi Bourbon di Sorbello accoglie il visitatore in Sale con volte affrescate tra eleganti arredi e lampadari settecenteschi, con una suggestiva vista su Perugia e la valle di Assisi. All'interno bellissime Sale affrescate con altrettante collezioni meritano di essere visitate.

INFORMAZIONI

Fondazione Ranieri di Sorbello, P.zza Piccinino, 9 - 06122 Perugia (PG) Italy
Tel.: +39.0755732775

Website




COLLEGIO DELLA MERCANZIA

Istituzione plurisecolare

Perugia Collegio della Mercanzia
Il Nobile Collegio della Mercanzia è un’istituzione plurisecolare a carattere associativo che, analogamente al Nobile Collegio del Cambio, ha avuto un’importanza di prim’ordine nella storia medioevale e moderna di Perugia. L’esistenza dell’istituzione è documentata già nel 1218. La sua storia si collega al libero Comune medioevale. L’Arte dei Mercanti era la prima, per importanza e precedenza, tra le corporazioni e raccoglieva i mercatores, cioè i mercanti, organizzandoli autonomamente, dando loro regole e garanzie e rappresentandoli negli organi del libero Comune. Secondo gli Statuti comunali del 1279, designava i primi due dei dieci Priori cittadini e così lo egemonizzava. Con l’epoca napoleonica la funzione istituzionale venne meno. Ma Mercanzia e Cambio continuarono, fino allo Statuto del 1983, a mantenere immutato il carattere aristocratico.

INFORMAZIONI

Corso Pietro Vannucci, 15 - 06123 Perugia
Tel e fax.: +39.0755730366
Orari di apertura:
Marzo - Ottobre
dal martedì al sabato: 9.00-13.00 / 14.30-17.30
domenica e festivi: 9.00 - 13.00
lunedì chiuso

Novembre - Febbraio
martedì, giovedì, venerdì: 8.00-14.00
mercoledì e sabato: 8.00-16.30
domenica e festivi: 9.00-13.00
lunedì chiuso
Chiuso 25 dicembre e 1° gennaio


Website




MUSEO CAPITOLARE

Cattedrale di San Lorenzo

Perugia Museo Capitolare della Cattedrale di San Lorenzo
Il Museo del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo in Perugia è ospitato nelle antiche residenze dei Canonici della Cattedrale sul luogo ritenuto, fin dall’antichità, il più importante della città. In effetti, le campagne di scavo effettuate nel corso dell’ultimo trentennio, hanno confermato l’esistenza, nel luogo in cui sorge il Museo, di un tempio di età etrusca e di altri importanti elementi di età romana e alto medievale. Questa zona di interesse archeologico, che si snoda in un percorso lungo circa un chilometro, è stata di recente aperta la pubblico dei visitatori e completa la già ricca offerta culturale del Museo. Infatti, Il Museo conserva una importante raccolta di manoscritti che coprono un arco temporale compreso tra il VI secolo dopo Cristo fino al Quattrocento e, solo per citare i più importanti, dipinti di Agnolo Gaddi (Firenze, doc. 1369 – 1396), di Benedetto Bonfigli (Perugia, 1420 – 1496), Bartolomeo Caporali (Perugia, 1420 – 1505) e l’unica opera di Luca Signorelli ( Cortona, 1445/50 – 1523) presente in città, la Pala di S. Onofrio (1484).

INFORMAZIONI

Chiostro di San Lorenzo, Piazza IV novembre
Tel: +39.0755724853
Fax: +39.0755724853
Orari di apertura:
Orario invernale (valido dal 1 ottobre al 31 marzo) Lunedì chiuso Dal martedì al venerdì 9,00 – 14,00 visita guidata alla zona archeologica h.11,00 su prenotazione sabato e domenica 10,00 – 17,00 visita guidata alla zona archeologica h.11,00 e 15,30 su prenotazione. Orario estivo (valido dal 1 aprile 30 settembre) Lunedì chiuso Dal martedì alla domenica 10,00 – 17,00 visite guidate alla zona archeologica h. 11,00 e 15,30 su prenotazione

Website




PALAZZO BALDESCHI

Le decorazioni dell'800

Perugia Palazzo Baldeschi
Palazzo Baldeschi detto “al Corso” per distinguerlo dal palazzo Baldeschi in piazza degli Aratri (attuale piazza Cavallotti), è il risultato della fusione, in più fasi, di vari edifici che occupavano anticamente l’area compresa tra corso Vannucci, via Danzetta, via Baldo, via dello Struzzo e via Baglioni. Tracce del nucleo medioevale intorno al quale si sviluppò l’ estesissimo corpo di fabbrica sono ancora visibili in via Baldo. Nel Palazzo ha abitato, nel corso del XIV sec., Baldo degli Ubaldi (o Baldeschi), celebre giureconsulto. L’interno del palazzo presenta decorazioni eseguite in larga parte nell’ 800. Di particolare interesse è la Sala delle Muse affrescata dal tolentinese Mariano Piervittori nel 1856. Nelle sale del Palazzo sono esposte le collezioni d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia tra cui una grande collezione di Maioliche Rinascimentali, composta di oltre cento straordinari pezzi e la Collezione Marabottini, importante lascito dello studioso e collezionista Alessandro Marabottini Marabotti (1926-2012), composta da circa settecento opere tra dipinti, sculture, disegni, miniature, cere, vetri, avori, porcellane ed arredi, compresi in prevalenza tra il XVI e il XX secolo ed allestita in permanenza secondo il volere del Collezionista. Palazzo Baldeschi ospita inoltre varie esposizioni temporanee che vengono allocate nelle sale del piano nobile.

INFORMAZIONI

Corso Vannucci, 66
Tel: +39.0755724563

Website




MUSEO CIVICO PALAZZO DELLA PENNA

Residenza gentilizia del '500

Perugia Museo Civico Palazzo della Penna
Residenza gentilizia cinquecentesca, nel cuore di Perugia, sorta sui resti di un anfiteatro d’epoca romana: al suo interno è ospitato fin dal 2002 un ricco patrimonio di opere d’arte, tra cui spiccano le raccolte permanenti Gerardo Dottori (temporaneamente in depositi visibili causa lavori di climatizzazione), dedicata al grande maestro futurista umbro, e Joseph Beuys, con le sei lavagne realizzate a Perugia dall’artista tedesco nel 1980. Palazzo della Penna, a partire dall’originaria identità del museo civico, è anche spazio poliedrico e vitale in cui si svolgono esposizioni temporanee, incontri letterari e molteplici altre attività culturali. Caffè gourmet “BIOǾ” (WI-FI).

INFORMAZIONI

Via Podiani, 11
Tel: +39.0759477727 - Bioo Caffetteria +39.0757970096;
Orario di apertura:
Novembre-marzo
dal martedì alla domenica: 10.00-18.00 chiuso lunedì
Maggio, giugno, luglio, settembre, ottobre
dal martedì alla domenica: 10.00-19.00 chiuso lunedì
Aprile, agosto
aperto tutti i giorni: 10:00-19.00
Chiuso 25 dicembre e 1° gennaio

Website




CAPPELLA DI SAN SEVERO

Le decorazioni dell'800

Perugia Cappella di San Severo
Accanto alla Chiesa di San Severo, sovrapposta dalla metà del Settecento ad un’altra esistente fin dall’XI secolo, si trova una cappella dove si conserva l’unico affresco di Raffaello rimasto a Perugia, raffigurante una Trinità. Nel dipinto, commissionato dal vescovo Troilo Baglioni, sono raffigurati accanto alla Trinità i Santi Mauro, Placido, Benedetto martire e Giovanni monaco; la parte superiore della parete fu affrescata intorno al 1505, mentre quella inferiore, lasciata incompiuta da Raffaello, fu completata nel 1521 dal Perugino. Al centro della parete è collocata una Madonna col Bambino in terracotta, opera anonima databile tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo.

INFORMAZIONI

Piazza Raffaello (zona Porta Sole)
Tel: +39.0759471766
Orario di apertura:
Gennaio, febbraio, marzo, novembre e dicembre
dal martedì alla domenica: 11.00-13.30 / 14.30-17.00
chiuso lunedì

Maggio, settembre e ottobre
dal martedì alla domenica: 10.00-13.30 / 14.30-18.00
chiuso lunedì

Giugno e luglio
dal martedì alla domenica: 10.00-18.00
chiuso lunedì

Aprile
aperto tutti i giorni: 10.00-13.30 / 14.30-18.00

Agosto
aperto tutti i giorni: 10.00-18.00

Chiuso 25 dicembre e 1° gennaio

Website




IPOGEO DEI VOLUMNI

Monumento funerario dell'Etruria

Perugia Ipogeo dei Volumni
La tomba, scoperta nel 1840, è uno dei più importanti monumenti funerari dell’Etruria; datata al III sec. a.C. fa parte della vasta necropoli, detta del “Palazzone”. Situata a 5 Km da Perugia rappresenta il sepolcro dei Volumni, ricca e nobile famiglia etrusca. La tomba con pianta del tipo delle case etrusco-romane si compone di un atrio e di sette stanze. Su quella di fondo, il tablinium, sono conservate sei urne in travertino ed una in marmo, che accolgono i componenti della famiglia. Nel vestibolo che precede la tomba sono conservate numerose urne cinerarie provenienti dalle necropoli del Palazzone. La necropoli, che comprende 200 tombe circa, di cui solo una parte visibili, è visitabile attraverso percorsi illustrati e i materiali archeologici di corredo sono esposti nell’antiquarium, che accoglie anche mostre temporanee.

INFORMAZIONI

Via Assisana, 53 – Ponte San Giovanni (PG) Italy
Tel: +39.075393329
Orario di apertura:
Settembre-giugno
tutti i giorni 9.00-18.30

Luglio-agosto tutti i giorni 9.00-19.30

Website



MAPPA DEI MUSEI